10 segni e sintomi di carenza di ferro

La carenza di ferro si verifica quando il corpo non ha abbastanza ferro minerale. Ciò porta a livelli anormalmente bassi di globuli rossi.

Questo perché il ferro è necessario per produrre l’emoglobina, una proteina dei globuli rossi che consente loro di trasportare l’ossigeno in tutto il corpo.

Se il tuo corpo non ha abbastanza emoglobina, i tuoi tessuti e muscoli non riceveranno abbastanza ossigeno e saranno in grado di lavorare in modo efficace. Questo porta a una condizione chiamata anemia.

Sebbene esistano diversi tipi di anemia, l’anemia da carenza di ferro è la più comune al mondo (1).

Le cause comuni di carenza di ferro includono un apporto di ferro inadeguato dovuto a una dieta povera o diete restrittive, malattie infiammatorie intestinali, aumento del fabbisogno durante la gravidanza e perdita di sangue durante periodi pesanti o emorragie interne.

Qualunque sia la causa, la carenza di ferro può provocare sintomi spiacevoli che possono influire sulla qualità della vita. Questi includono cattiva salute, concentrazione e produttività del lavoro (2).

Segni e sintomi di carenza di ferro variano a seconda della gravità dell’anemia, della rapidità con cui si sviluppa, dell’età e dello stato di salute attuale.

In alcuni casi, le persone non manifestano sintomi.

Ecco 10 segni e sintomi di carenza di ferro, a partire dai più comuni.

1. Stanchezza insolita

Donna che dorme allo scrittorioCondividi su Pinterest

La sensazione di stanchezza è uno dei sintomi più comuni della carenza di ferro, che colpisce più della metà di coloro che sono carenti (3, 4).

Ciò accade perché il tuo corpo ha bisogno di ferro per produrre una proteina chiamata emoglobina, che si trova nei globuli rossi. L’emoglobina aiuta a trasportare l’ossigeno in tutto il corpo.

Quando il tuo corpo non ha abbastanza emoglobina, meno ossigeno raggiunge i tuoi tessuti e muscoli, privandoli di energia. Inoltre, il tuo cuore deve lavorare di più per spostare più sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo, il che può renderti stanco (1).

Poiché la stanchezza è spesso considerata una parte normale di una vita frenetica e moderna, è difficile diagnosticare la carenza di ferro solo con questo sintomo.

Tuttavia, molte persone con carenza di ferro sperimentano bassa energia insieme a debolezza, sensazione di irritabilità, difficoltà di concentrazione o scarsa produttività sul lavoro.

2. Pallore

La pelle pallida e il colorito pallido dell’interno delle palpebre inferiori sono altri segni comuni di carenza di ferro (5, 6, 7).

L’emoglobina nei globuli rossi conferisce al sangue il suo colore rosso, quindi livelli bassi durante la carenza di ferro rendono il sangue meno rosso. Ecco perché la pelle può perdere il suo colore sano e roseo nelle persone con carenza di ferro.

Questo pallore nelle persone con carenza di ferro può apparire su tutto il corpo o può essere limitato a un’area, come il viso, le gengive, l’interno delle labbra o le palpebre inferiori e persino le unghie (8).

Questa è spesso una delle prime cose che i medici cercheranno come segno di carenza di ferro. Tuttavia, dovrebbe essere confermato con un esame del sangue (6).

Il pallore è più comunemente osservato nei casi moderati o gravi di anemia (9).

Se tiri la palpebra inferiore verso il basso, lo strato interno dovrebbe essere di un vivace colore rosso. Se è di un colore rosa o giallo molto pallido, ciò potrebbe indicare che hai una carenza di ferro.

3. Mancanza di respiro

L’emoglobina consente ai globuli rossi di trasportare l’ossigeno in tutto il corpo.

Quando l’emoglobina è bassa nel tuo corpo durante la carenza di ferro, anche i livelli di ossigeno saranno bassi. Ciò significa che i tuoi muscoli non riceveranno abbastanza ossigeno per svolgere le normali attività, come camminare (10).

Di conseguenza, la frequenza respiratoria aumenterà man mano che il corpo cerca di ottenere più ossigeno.

Questo è il motivo per cui la mancanza di respiro è un sintomo comune (4).

Se ti ritrovi senza fiato a svolgere le normali attività quotidiane che trovavi facili, come camminare, salire le scale o allenarti, la colpa potrebbe essere la carenza di ferro.

4. Mal di testa e vertigini

Condividi su Pinterest

La carenza di ferro può causare mal di testa (11).

Questo sintomo sembra essere meno comune di altri ed è spesso associato a vertigini o vertigini (4).

In caso di carenza di ferro, bassi livelli di emoglobina nei globuli rossi significano che non abbastanza ossigeno può raggiungere il cervello. Di conseguenza, i vasi sanguigni nel cervello possono gonfiarsi, causando pressione e mal di testa (12).

Sebbene ci siano molte cause di mal di testa, mal di testa frequenti e ricorrenti e vertigini potrebbero essere un segno di carenza di ferro.

5. Palpitazioni cardiache

I battiti cardiaci evidenti, noti anche come palpitazioni cardiache, possono essere un altro sintomo dell’anemia da carenza di ferro.

L’emoglobina è la proteina dei globuli rossi che aiuta a trasportare l’ossigeno in tutto il corpo.

Nella carenza di ferro, bassi livelli di emoglobina significano che il cuore deve lavorare molto duramente per trasportare l’ossigeno.

Questo può portare a battiti cardiaci irregolari o alla sensazione che il tuo cuore stia battendo in modo anormalmente veloce (4, 13).

In casi estremi, può portare a un cuore ingrossato, soffio cardiaco o insufficienza cardiaca (4).

Tuttavia, questi sintomi tendono ad essere molto meno comuni. Dovresti soffrire di carenza di ferro per molto tempo per sperimentarli.

6. Capelli e pelle secchi e danneggiati

Pelle e capelli secchi e danneggiati possono essere segni di carenza di ferro (4).

Questo perché quando il tuo corpo è carente di ferro, dirige il suo ossigeno limitato a funzioni più importanti, come organi e altri tessuti corporei.

Quando la pelle e i capelli sono privati ​​dell’ossigeno, possono diventare secchi e deboli.

Casi più gravi di carenza di ferro sono stati collegati alla caduta dei capelli (14, 15).

È del tutto normale che alcuni capelli cadano durante il lavaggio e la spazzolatura di tutti i giorni, ma se stai perdendo grumi o molto più del normale, potrebbe essere dovuto a carenza di ferro.

7. Gonfiore e indolenzimento della lingua e della bocca

A volte il solo guardarsi dentro o intorno alla bocca può darti un’indicazione se soffri di anemia da carenza di ferro.

I segni includono quando la lingua diventa gonfia, infiammata, pallida o stranamente liscia (16).

Una bassa emoglobina nella carenza di ferro può far diventare pallida la lingua, mentre livelli più bassi di mioglobina possono farla diventare dolorante, liscia e gonfia.

La mioglobina è una proteina dei globuli rossi che sostiene i muscoli, come il muscolo che compone la lingua (16).

La carenza di ferro può anche causare secchezza delle fauci, crepe arrossate agli angoli della bocca o ulcere alla bocca (17).

8. Gambe irrequiete

Condividi su Pinterest

La carenza di ferro è stata collegata alla sindrome delle gambe senza riposo (18).

La sindrome delle gambe senza riposo è un forte bisogno di muovere le gambe a riposo. Può anche causare spiacevoli e strane sensazioni di gattonare o prurito ai piedi e alle gambe.

Di solito è peggio di notte, il che significa che i malati possono avere difficoltà a dormire molto.

Le cause della sindrome delle gambe senza riposo non sono completamente comprese.

Tuttavia, si ritiene che fino al 25% delle persone con sindrome delle gambe senza riposo soffra di anemia da carenza di ferro e più bassi sono i livelli di ferro, peggiori sono i sintomi (19).

9. Unghie fragili oa forma di cucchiaio

Un sintomo molto meno comune di carenza di ferro sono le unghie fragili oa forma di cucchiaio, una condizione chiamata koilonychia (8, 20).

Questo spesso inizia con unghie fragili che si scheggiano e si rompono facilmente.

Nelle fasi successive della carenza di ferro, possono verificarsi unghie a forma di cucchiaio dove il centro dell’unghia si immerge ei bordi sono sollevati per dare un aspetto arrotondato come un cucchiaio.

Tuttavia, questo è un effetto collaterale raro e di solito si osserva solo nei casi gravi di anemia da carenza di ferro.

10. Altri potenziali segni

Ci sono molti altri segnali che indicano che il tuo ferro potrebbe essere basso. Questi tendono ad essere meno comuni e possono essere collegati a molte condizioni diverse dalla carenza di ferro.

Altri segni di anemia da carenza di ferro includono:

  • Voglie strane: il desiderio di cibi strani o prodotti non alimentari è chiamato “pica”. Di solito comporta la voglia di mangiare ghiaccio, argilla, sporco, gesso o carta e potrebbe essere un segno di carenza di ferro. Può anche verificarsi durante la gravidanza (21).
  • Sensazione di ansia: la mancanza di ossigeno disponibile per i tessuti del corpo con carenza di ferro può causare sentimenti di ansia. Tuttavia, questo tende a migliorare o risolversi man mano che i livelli di ferro vengono corretti (22).
  • Mani e piedi freddi: la carenza di ferro significa che viene erogato meno ossigeno a mani e piedi. Alcune persone possono sentire il freddo più facilmente in generale o avere mani e piedi freddi.
  • Infezioni più frequenti: poiché il ferro è necessario per un sistema immunitario sano, la sua mancanza può farti contrarre più malattie del solito (23).

Cosa fare se pensi di essere carente di ferro

Se pensi di soffrire di anemia da carenza di ferro, considera i seguenti consigli.

Parla con il tuo dottore

Se pensi di mostrare segni o sintomi di carenza di ferro, dovresti prendere un appuntamento con il tuo medico. Un semplice esame del sangue confermerà se soffre di anemia da carenza di ferro (3).

Se il tuo medico conferma che hai una carenza di ferro, probabilmente sarai in grado di trattarla abbastanza facilmente aumentando l’assunzione di ferro dalla tua dieta o con integratori di ferro (4).

L’obiettivo principale del trattamento è ripristinare i livelli di emoglobina alla normalità e ricostituire le riserve di ferro.

Cerca di assicurarti di assumere abbastanza ferro attraverso il cibo reale nella tua dieta. Prendi gli integratori solo se il tuo medico li consiglia.

Mangia cibi ricchi di ferro

Se il tuo medico ritiene che la tua carenza di ferro possa essere causata da una mancanza di ferro nella tua dieta, pensa a consumare cibi più ricchi di ferro, come:

  • Carni rosse, maiale e pollame
  • Verdure a foglia verde scuro, come spinaci e cavoli
  • Frutta secca, come uvetta e albicocche
  • Piselli, fagioli e altri legumi
  • Frutti di mare
  • Alimenti arricchiti con ferro
  • Semi e noci

Aiuta a potenziare l’assorbimento del ferro

È importante sottolineare che mangiare vitamina C aiuterà il tuo corpo ad assorbire meglio il ferro. Assicurati di mangiare abbastanza cibi ricchi di vitamina C, come frutta e verdura (24).

Può anche essere utile evitare alcuni cibi che possono inibire l’assorbimento del ferro se consumati in grandi quantità. Questi includono tè e caffè e cibi ricchi di calcio come latticini e cereali integrali.

Prendi integratori di ferro se il tuo medico li consiglia

In generale, dovresti prendere un integratore di ferro solo come ultima risorsa e se il medico lo consiglia. Questo sarà probabilmente il caso se non sei in grado di ripristinare i tuoi livelli di ferro attraverso la sola dieta.

Se prendi un integratore di ferro, prova a bere succo d’arancia con esso per aumentare l’assorbimento del ferro.

Tieni presente che ci sono alcuni spiacevoli effetti collaterali dell’assunzione di integratori di ferro. Questi includono mal di stomaco, costipazione o diarrea, bruciore di stomaco, nausea e feci nere.

Tuttavia, questi effetti collaterali di solito diminuiscono nel tempo e dipendono dalla dose di ferro che prendi.

The Bottom Line

L’anemia da carenza di ferro è il tipo più comune di anemia in tutto il mondo.

Alcune persone hanno sintomi evidenti, mentre altri non ne sperimentano affatto. Questo spesso dipende dalla gravità dell’anemia.

Segni e sintomi comuni includono stanchezza, pelle pallida, battito cardiaco evidente, mal di testa e vertigini, sensazione di mancanza di respiro, capelli e pelle secchi e danneggiati, lingua e bocca doloranti o gonfie, gambe irrequiete e unghie fragili oa forma di cucchiaio.

Se pensi di avere sintomi di carenza di ferro, assicurati di visitare il tuo medico. L’autodiagnosi non è consigliata.

Fortunatamente, la maggior parte delle forme di carenza di ferro può essere trattata abbastanza facilmente, di solito attraverso una dieta ricca di ferro o integratori di ferro, se il medico li consiglia.

Lascia un commento