Depressione e rabbia: esiste una connessione?

Descrizione

Tutti provano rabbia a un certo punto della loro vita. Questi momenti sono generalmente di breve durata. A volte, però, la rabbia può persistere. La rabbia a lungo termine può essere un sintomo della depressione. Ricercatori hanno trovato una connessione tra sentimenti di rabbia e depressione. In un file studio precedente del 1998, i ricercatori che hanno osservato le persone con depressione hanno notato che un terzo ha anche sperimentato episodi improvvisi di rabbia.

Sintomi di rabbia e depressione

La rabbia è una sensazione che hai che spesso scompare dopo un breve periodo di tempo. I sintomi includono:

  • battito cardiaco accelerato
  • aumento della pressione sanguigna
  • rabbia
  • comportamento aggressivo

La depressione è una sensazione costante di profonda tristezza o disperazione che dura per settimane o più. I sintomi della depressione possono includere:

  • rabbia
  • sentimenti di confusione, tristezza o disperazione
  • perdita di peso estrema o aumento di peso
  • perdita di interesse per le cose che normalmente ti piacciono
  • perdita di energia
  • dolori e dolori muscolari inspiegabili (cioè, non sono dovuti a un incidente o esercizio fisico)
  • pensieri di farti del male o di porre fine alla tua vita

Le persone che provano rabbia e depressione possono sopprimere i loro sentimenti di rabbia. In alternativa, potrebbero esserlo più probabile per mostrare la propria rabbia attraverso l’aggressività o persino la violenza nei confronti di una persona cara, come un coniuge. Cerca un aiuto immediato di emergenza se inizi a fantasticare di ferire te stesso o qualcun altro.

Devo vedere un dottore?

Rivolgiti al medico se pensi di soffrire di depressione o se provi persistenti sentimenti di rabbia. Possono aiutare a determinare se stai vivendo qualcosa che andrà via da solo o se hai bisogno di un trattamento aggiuntivo. La rabbia può anche essere un segno di altri disturbi di salute fisica o mentale. Vedere il tuo medico è l’unico modo per scoprirlo.

Quando vai dal tuo medico, assicurati di portare un elenco di tutte le tue preoccupazioni in modo da non dimenticare nulla. Il medico discuterà quindi di eventuali cambiamenti nel tuo stile di vita. Faranno domande sulle tue relazioni, sul lavoro, sulla famiglia e su qualsiasi altra cosa che possa influire sul tuo umore. Il tuo medico vorrà sapere se le tue emozioni sembrano accadere solo una volta ogni tanto o se sei arrabbiato ogni singolo giorno. Sii aperto con il tuo medico e rispondi alle loro domande in modo veritiero. Sono lì per aiutarti e avranno bisogno di sapere tutto ciò che potrebbe causare la tua rabbia.

Il tuo medico vorrà anche conoscere la tua storia familiare per vedere se qualcuno vicino a te ha una storia di sintomi simili.

Trattamento per rabbia e depressione

Se il tuo medico ritiene che i tuoi episodi di rabbia siano scatenati da situazioni o persone specifiche, i suggerimenti per il trattamento possono includere stare lontano da ciò che innesca quegli episodi. Il medico potrebbe suggerire cambiamenti nello stile di vita come esercizi di respirazione che puoi fare se inizi a sentirti arrabbiato. Il medico potrebbe anche consigliarti di uscire per prendere una boccata d’aria fresca o fare una camminata veloce per liberare la mente. Queste cose possono aiutarti a controllare la tua rabbia e distogliere la mente da ciò che l’ha causata in primo luogo.

Se provi rabbia ininterrottamente per due settimane o più e non sembra scomparire facilmente, potresti dover provare trattamenti aggiuntivi. Il tuo medico potrebbe consigliarti di vedere un terapista della salute mentale. Possono lavorare con te per gestire e comprendere la tua rabbia. Possono anche aiutarti a gestire la depressione.

Se soffri di depressione, il medico potrebbe prescriverti dei farmaci. Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci o dosaggi prima di trovare un trattamento che funzioni per te. Sii paziente e non interrompere l’assunzione di farmaci senza prima parlarne con il tuo medico.

Outlook

Se credi di avere problemi a controllare la rabbia o la depressione ti sta rendendo la vita difficile, non affrontarla da solo. Condividi le tue preoccupazioni con amici e familiari fidati e con il tuo medico. Pratica esercizi per alleviare lo stress e prendi tutti i farmaci prescritti dal medico.

Non esiste una cura per la depressione. Ma con gli strumenti e il supporto giusti, puoi gestire i tuoi sintomi.

Gestire la tua depressione e rabbia

Oltre a seguire il piano di trattamento prescritto dal medico, ci sono cose che puoi fare per aiutare a gestire i tuoi sintomi.

Trova qualcuno con cui parlare: parlare con amici o familiari fidati può aiutarti a capire meglio cosa provi. Potresti anche preferire parlare con persone con cui non sei vicino. Sono disponibili molti gruppi di supporto. Il tuo medico dovrebbe essere in grado di consigliarti uno.

Aggiungi esercizio alla tua routine quotidiana: può essere difficile sentirsi motivati ​​a fare esercizio quando sei depresso, ma l’esercizio può aiutare a migliorare il tuo umore. Questo perché l’esercizio aiuta il tuo corpo a rilasciare endorfine, un ormone che ti fa sentire temporaneamente bene. L’esercizio fisico può anche migliorare i tuoi schemi di sonno.

Dormi a sufficienza ogni notte: concentrati sul dormire dalle sette alle otto ore per notte. Sentirsi riposati può aiutare a migliorare il tuo umore e la motivazione. Se hai difficoltà ad addormentarti oa rimanere addormentato, parla con il tuo medico. Potrebbe aver bisogno di aggiustare i tuoi farmaci o prescriverti temporaneamente qualcosa per aiutarti a dormire.

Trascorri del tempo facendo le cose che ti piacciono: è importante ritagliarti del tempo. Pianifica le attività che ti piacciono, anche se è qualcosa di semplice come fare una passeggiata o trovare il tempo per leggere un libro. Avere qualcosa di piacevole da aspettarsi può anche migliorare il tuo umore.

Ulteriori informazioni: 9 modi per trovare la motivazione mentre si è depressi »

La depressione è una condizione medica. Ci sono cose che puoi fare per aiutarti a gestire i tuoi sintomi, ma è importante che tu veda anche un medico.

Lascia un commento