Gli adulti potrebbero non aver bisogno di un booster antitetanico

Condividi su PinterestUn nuovo studio rileva che gli stimolatori del tetano e della difterite potrebbero non essere necessari per gli adulti.Getty Images

  • Precedenti studi hanno indicato che l’immunità al tetano e alla difterite potrebbe essere di lunga durata.
  • Ma un nuovo studio è il primo a dimostrare che i livelli di immunità forniti dal completamento della serie di vaccinazioni infantili si tradurranno in una protezione permanente.
  • Ci sono già 10 paesi in Europa che non vaccinano gli adulti una volta che hanno ricevuto la loro serie di vaccinazioni nell’infanzia e nell’adolescenza.

Gli adulti non hanno bisogno di un richiamo per il tetano o la difterite se hanno avuto i vaccini da bambini, riporta un nuovo studio.

La ricerca, che è stata pubblicata in Clinical Infectious Diseases, aderisce a una linea guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che dice che gli adulti dovrebbero avere solo iniezioni di routine contro il tetano e la difterite se non hanno avuto la loro serie completa di vaccini da bambini.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) consigliano ancora a tutti gli adulti colpi di richiamo ogni 10 anni.

Una squadra guidata da Mark Slifka, PhD, professore della Oregon Health & Science University School of Medicine, ha confrontato i dati di milioni di persone di 31 paesi nordamericani ed europei tra il 2001 e il 2016.

Quando hanno esaminato i tassi di malattia tra gli adulti che vivevano in paesi che richiedevano il richiamo e in quelli che non lo facevano, i ricercatori non hanno trovato una differenza significativa.

“Per essere chiari, questo studio è pro-vaccino”, ha detto Slifka in una nota. “Tutti dovrebbero ricevere la loro serie di iniezioni di tetano e difterite quando sono bambini. Ma una volta fatto ciò, i nostri dati indicano che dovrebbero essere protetti per tutta la vita “.

Altri studi hanno indicato che l’immunità al tetano e alla difterite potrebbe essere di lunga durata, ma lo studio di cui sopra è il primo a dimostrare che i livelli di immunità forniti dal completamento della serie di vaccinazioni infantili si tradurranno in protezione per tutta la vita in assenza di ripetute vaccinazioni di richiamo per adulti , Ha detto Slifka a Healthline.

“Se modifichiamo le raccomandazioni degli Stati Uniti per seguire le CHI linee guida … potremmo risparmiare circa 1 miliardo di dollari all’anno in costi sanitari riducendo anche il numero di eventi avversi associati al vaccino “, ha detto Slifka. “È letteralmente un vantaggio per tutti.”

Il tetano, noto anche come trisma, è un’infezione batterica che può essere mortale. Circa 30 persone negli Stati Uniti contraggono il tetano ogni anno. La difterite è un’infezione batterica che può anche essere fatale. Sono stati segnalati meno di cinque casi di difterite negli Stati Uniti al CDC nell’ultimo decennio.

Booster non necessari, dice lo studio

In 2016, Slifka faceva parte di una squadra che ha trovato che il vaccino ha prodotto almeno 30 anni di immunità quando è stata condotta una ricerca su 546 adulti.

“Si scopre che probabilmente eravamo eccessivamente conservatori nel 2016”, ha aggiunto Slifka “Anche se sembrava che l’immunità potesse essere mantenuta per decenni, allora non avevamo prove dirette che ciò si sarebbe tradotto in una vera protezione contro le malattie nella realtà mondo.

“Ora abbiamo prove che dimostrano che le serie di vaccinazioni infantili possono fornire una protezione a vita contro il tetano e la difterite”, ha detto.

Slifka ha detto che spera che il CDC riesamini presto i risultati e scelga se continuare la vaccinazione di routine degli adulti negli Stati Uniti.

Ci sono già 10 paesi in Europa che non vaccinano gli adulti una volta che hanno ricevuto la loro serie di iniezioni di infanzia / adolescenza, ha detto Slifka. Questi includono Regno Unito, Spagna, Polonia, Irlanda e Islanda.

“Dal momento che non hanno alcuna maggiore incidenza di tetano o difterite, riteniamo che gli Stati Uniti potrebbero seguire un programma simile”, ha osservato.

Slifka ha detto che vuole ancora sapere come verrà mantenuta l’immunità al tetano tra le persone sieropositive. Un altro recente articolo che ha pubblicato ha mostrato che anche coloro che hanno il loro stato di HIV ben controllato, potrebbero sperimentare “amnesia immunitaria”. Ciò potrebbe comportare una rapida perdita di immunità alle precedenti vaccinazioni infantili.

Riesaminare i vaccini

Abram L. Wagner, PhD, professore assistente di ricerca presso l’Università del Michigan che non era affiliato alla ricerca, ha detto che i ricercatori hanno scoperto nel tempo che alcuni vaccini sono più efficaci di quanto originariamente realizzato.

“Se gli studi dimostrano che meno dosi sono efficaci quanto più dosi, allora dovremmo rimuovere le dosi come misura di risparmio”, ha aggiunto.

Lascia un commento