The Impossible Burger: una revisione nutrizionale dettagliata

The Impossible Burger è un’alternativa vegetale ai tradizionali hamburger a base di carne. Si dice che imiti il ​​sapore, l’aroma e la consistenza della carne di manzo.

Alcuni sostengono che l’Impossible Burger sia più nutriente ed ecologico degli hamburger a base di manzo. Altri sostengono che alcuni ingredienti nell’Impossible Burger potrebbero non essere ottimali per la tua salute.

Questo articolo spiega cos’è l’Impossible Burger, di cosa è fatto e se è nutrizionalmente superiore agli hamburger a base di manzo.

Cos’è l’Impossible Burger?

The Impossible Burger è stato creato da Impossible Foods, un’azienda fondata da Patrick O. Brown nel 2011.

Brown è uno scienziato e professore emerito presso la Stanford University in California. Ha conseguito una laurea in medicina e un dottorato di ricerca e ha lavorato come ricercatore per molti anni.

Attraverso conferenze, Brown ha cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica su come l’utilizzo di animali per il cibo danneggia l’ambiente. Tuttavia, questo ha avuto scarso effetto, quindi ha creato un’azienda che produceva alternative a base vegetale a prodotti animali popolari.

Il suo prodotto distintivo, l’Impossible Burger, mira a imitare perfettamente il gusto della carne di manzo.

Ingredienti per hamburger impossibili

Utilizzando ingredienti accuratamente selezionati, Impossible Foods ha creato un hamburger a base vegetale che, secondo alcuni, ricorda perfettamente il gusto, l’aroma e la consistenza della carne di manzo.

L’originale Impossible Burger contiene i seguenti ingredienti:

Acqua, proteine ​​del grano testurizzate, olio di cocco, proteine ​​della patata, aromi naturali, 2% o meno di legemoglobina (soia), estratto di lievito, sale, gomma konjac, gomma xanthan, isolato di proteine ​​di soia, vitamina E, vitamina C, tiamina (vitamina B1 ), zinco, niacina, vitamina B6, riboflavina (vitamina B2) e vitamina B12.

Nel 2019, l’azienda ha introdotto una nuova ricetta con le seguenti modifiche:

  • utilizza proteine ​​della soia invece delle proteine ​​del grano, rendendola priva di glutine
  • contiene un legante culinario a base vegetale chiamato metilcellulosa per migliorare la consistenza
  • sostituito una parte dell’olio di cocco con olio di girasole per ridurre il contenuto di grassi saturi

L’eme, o legemoglobina di soia, è l’ingrediente che si dice distingua l’Impossible Burger dagli altri hamburger vegetali. Aggiunge sapore e colore all’hamburger e lo fa “sanguinare” come fa un hamburger di manzo quando viene tagliato.

È anche forse l’ingrediente più controverso dell’Impossible Burger.

A differenza dell’eme che si trova nella carne di manzo, l’eme nell’Impossible Burger è geneticamente modificato aggiungendo proteine ​​di soia al lievito geneticamente modificato (1).

Sebbene generalmente riconosciuto come sicuro (GRAS) dalla Food and Drug Administration (FDA), alcuni sollevano preoccupazione per i suoi potenziali effetti sulla salute (2).

Al momento, l’Impossible Burger è disponibile solo in alcuni ristoranti e fast food negli Stati Uniti, a Hong Kong e a Macao. La società prevede inoltre di vendere l’Impossible Burger nei negozi di alimentari statunitensi a partire dal 2019.

Nutrizione impossibile per hamburger

Ci sono differenze nutrizionali tra Impossible Burger e hamburger a base di manzo.

Il grafico seguente confronta una porzione da 113 grammi dell’hamburger Impossible con una porzione uguale di un hamburger di manzo magro al 90% (3, 4).

The Impossible BurgerBambino di manzoCalorie240240Grassi totali14 grammi13 grammiCarburi9 grammi0 grammiProteina19 grammi29 grammiFibra3 grammi0 grammiZucchero aggiuntoMeno di 1 grammo0 grammiSodio16% del valore giornaliero (DV) 1% del DVVitamina B12130% del DV48% del DVFolato30% del DVTiamina4% % del DV2,350% del DVRiboflavina4% del DV30% del DVNiacina12% del DV35% del DVZinc32% del DV50% del DVIron48% del DV25% del DVSelenio Nessuno16% del DV

Gli hamburger impossibili hanno un contenuto di proteine ​​significativamente inferiore rispetto agli hamburger a base di manzo, ma contengono più fibre. Gli hamburger impossibili sono anche più ricchi di grassi e contengono carboidrati, mentre gli hamburger di manzo non contengono carboidrati.

Inoltre, l’Impossible Burger batte la carne di manzo in molte categorie di vitamine e minerali come folati, vitamina B12, tiamina e ferro.

Tuttavia, è importante notare che questi nutrienti vengono aggiunti al prodotto, a differenza dei nutrienti presenti nella carne di manzo. Il manzo contiene anche vitamina K2, che non si trova nell’Impossible Burger (o in altri alimenti vegetali non fermentati).

Gli hamburger impossibili contengono anche un’elevata quantità di sale aggiunto, che racchiude il 16% del valore giornaliero di sodio in una porzione da 4 grammi.

Vantaggi di Impossible Burger

Gli hamburger impossibili offrono diversi benefici per la salute.

Ad alto contenuto di nutrienti importanti

The Impossible Burger contiene una quantità impressionante di sostanze nutritive, poiché durante la lavorazione vengono aggiunti vitamine e minerali come ferro, tiamina, zinco, niacina, riboflavina e vitamina B12.

Alcuni di questi nutrienti, come la vitamina B12, il ferro e lo zinco, sono particolarmente importanti per coloro che seguono diete a base vegetale, inclusi vegani e vegetariani.

Vegani e vegetariani corrono un rischio maggiore di sviluppare carenze di questi nutrienti rispetto alle persone che consumano prodotti animali (5, 6, 7).

Ciò che distingue davvero Impossible Burger dagli altri cibi vegani e vegetariani arricchiti con ferro è che fornisce ferro eme. Il ferro eme viene assorbito meglio dal tuo corpo rispetto al ferro non eme che ottieni dai cibi vegetali.

Inoltre, è stato dimostrato che l’emoglobina della soia ha una biodisponibilità equivalente al ferro presente nella carne, rendendola una fonte potenzialmente importante di ferro altamente assorbibile per coloro che non consumano prodotti di origine animale (8).

Il ferro nell’Impossible Burger è approvato dalla FDA per l’uso negli alimenti, sebbene la sua sicurezza a lungo termine sia ancora sconosciuta.

Adatto per diete a base vegetale

The Impossible Burger è una buona scelta se ti piace il gusto degli hamburger di manzo ma vuoi limitare l’assunzione di prodotti animali.

Oltre ad essere adatto sia per le diete vegetariane che per quelle vegane, Impossible Burger contiene sostanze nutritive che mancano a molte diete a base vegetale, come la vitamina B12 e il ferro eme.

Dato che gli hamburger impossibili sono offerti in alcuni ristoranti e fast food, è una scelta gustosa e facile da portare in giro per coloro che seguono diete a base vegetale.

Può essere una scelta più rispettosa dell’ambiente

Il sito web Impossible Burger afferma che la produzione di questo hamburger a base vegetale utilizza circa il 75% in meno di acqua, genera l’87% in meno di gas serra e richiede il 95% in meno di terra rispetto alla produzione di carne macinata convenzionale da mucche (9).

In effetti, la ricerca mostra che l’allevamento di bestiame è il maggior contributore alle emissioni di gas serra e ammoniaca nell’industria del bestiame (10).

Le emissioni di gas serra prodotte dall’allevamento del bestiame contribuiscono al riscaldamento globale. Questo porta molti esperti di clima a raccomandare alle persone di seguire una dieta più vegetale per mitigare la pressione sull’ambiente (11, 12).

Precauzioni per hamburger impossibili

Sebbene Impossible Burger offra alcuni vantaggi, ci sono anche alcuni aspetti negativi da considerare.

Preoccupazioni per l’eme a base vegetale

Sebbene la legemoglobina di soia – l’eme usata in Impossible Burgers – sia stata considerata GRAS dalla FDA, la sua sicurezza a lungo termine è ancora sconosciuta.

Gli studi attuali sull’emoglobina delle leguminose di soia sono stati condotti solo su animali e per brevi periodi.

Ad esempio, uno studio di 28 giorni sui ratti ha rilevato che quelli alimentati con l’equivalente di 750 mg / kg al giorno di emoglobina di soia, che è oltre 100 volte maggiore dell’assunzione giornaliera stimata del 90 ° percentile nell’uomo, non ha avuto effetti negativi (13).

Tuttavia, al momento non è noto se sia sicuro per gli esseri umani mangiare questo composto artificiale per periodi più lunghi.

Contiene ingredienti potenzialmente allergenici

La ricetta originale di Impossible Burger conteneva grano e soia, entrambi allergeni alimentari comuni.

Infatti, l’1% della popolazione mondiale soffre di celiachia, che è una reazione immunitaria ai cereali contenenti glutine.

Inoltre, si ritiene che lo 0.5-13% della popolazione generale abbia una sensibilità al glutine non celiaca, un’intolleranza al glutine che si traduce in sintomi spiacevoli come mal di testa e problemi intestinali (14).

Mentre la nuova ricetta Impossible Burger ha sostituito le proteine ​​del grano contenenti glutine con le proteine ​​della soia, l’hamburger contiene ancora ingredienti che alcune persone non possono tollerare.

Ad esempio, un’allergia alla soia, sebbene meno comune di un’allergia al latte o al grano, è considerata uno degli otto allergeni alimentari più comuni sia per gli adulti che per i bambini (15).

Preoccupazioni per gli OGM

Impossible Foods non nasconde il fatto che Impossible Burger contiene ingredienti geneticamente modificati (OGM) come la legemoglobina di soia e le proteine ​​della soia.

La maggior parte degli scienziati concorda sul fatto che gli alimenti OGM sono sicuri. Tuttavia, alcuni sono preoccupati per l’uso di colture OGM resistenti agli erbicidi comunemente usati come il glifosato e l’acido 2,4-diclorofenossiacetico (2,4-D) (16).

Il glifosato è stato collegato a effetti potenzialmente dannosi su esseri umani, piante e animali, portando molti esperti a richiedere ulteriori ricerche sui possibili rischi di questo erbicida sia per l’uomo che per l’ambiente (17, 18, 19).

Ad esempio, è stato dimostrato che il glifosato danneggia la funzione ormonale e la flora intestinale e alcuni studi lo hanno collegato a determinati tumori come la leucemia (20, 21).

The Impossible Burger è sano?

Se il gusto e la convenienza sono le tue uniche preoccupazioni, Impossible Burger potrebbe essere una buona scelta. Tuttavia, se vuoi mangiare un hamburger vegetale più nutriente, prendi in considerazione un hamburger vegetariano a base di cibo più integrale.

Ci sono opzioni di hamburger a base vegetale più sane

The Impossible Burger contiene principalmente proteine ​​di soia, oltre a conservanti aggiunti, sale, aromi e riempitivi per migliorarne il gusto, la durata e la consistenza.

Sebbene questi ingredienti siano considerati naturali, non sono necessari per una dieta sana e alcune persone preferiscono evitarli.

Un altro aspetto negativo dell’Impossible Burger è che qualsiasi ristorante può dare il proprio tocco, il che significa che altri ingredienti – oltre a quelli elencati sul sito ufficiale – possono essere presenti nel prodotto alimentare finale.

Altri hamburger vegetariani sul mercato di solito contengono ingredienti simili. Tuttavia, alcuni contengono più ingredienti a base di alimenti integrali come lenticchie, quinoa, canapa e fagioli neri.

Fortunatamente, puoi preparare hamburger vegetariani più sani e più integrali a casa. Deliziose ricette di hamburger dense di piante e sostanze nutritive possono essere trovate online e sono spesso basate su proteine ​​vegetali come fagioli, cereali e noci.

Inoltre, molte ricette contengono verdure fresche come patate dolci, cipolle, cavolfiori, verdure a foglia verde e spezie per aumentare ulteriormente i benefici nutrizionali del piatto finale.

Il ferro eme nell’Impossible Burger è più biodisponibile del ferro non eme negli alimenti vegetali.

Fortunatamente, se segui una dieta a base vegetale, puoi invece soddisfare il tuo fabbisogno di ferro mangiando cibi integrali ricchi di nutrienti come legumi, noci, semi e cereali. In alternativa, puoi assumere integratori di ferro.

Inoltre, l’abbinamento di fonti di ferro di origine vegetale con alimenti ricchi di vitamina C, nonché l’ammollo, la germinazione o la fermentazione di cereali e legumi prima di mangiarli, sono modi semplici per migliorare l’assorbimento del ferro non eme (22, 23).

La linea di fondo

The Impossible Burger ha fatto notizia per la sua impressionante somiglianza con gli hamburger a base di manzo.

Vanta un alto contenuto di proteine, vitamine e minerali, tra cui una fonte di ferro eme geneticamente modificata e di origine vegetale nota come emoglobina delle leguminose di soia.

Tuttavia, ci sono preoccupazioni su alcuni dei suoi ingredienti. Questi includono l’emoglobina della soia e fonti proteiche potenzialmente allergeniche come la soia (e il glutine nella versione originale).

Sebbene Impossible Burger possa essere un’opzione gustosa e conveniente in viaggio, puoi preparare hamburger a base vegetale più nutrienti con ingredienti integrali a casa.

Lascia un commento